Classifica delle più alte torri a caduta libera italiane

Vi proponiamo in questo articolo una classifica delle più alte torri a caduta libera italiane, una tipologia di attrazioni che dà una scarica di adrenalina altissima, una sensazione di assenza di peso in un ascensore a caduta libera.

Nel gergo tecnico s’intende una struttura a traliccio verticale sulla quale scorre un carrello a cui sono agganciati dei seggiolini dove prendono posto i passeggeri. In generale l’attrazione supera i 40 metri, in questo articolo vi mostrerò le migliori torri a caduta libera italiane.

Ecco le migliori torri a caduta italiane, qui proposte in ordine di altezza:

  1. MYSTIKA (Rainbow Magicland): Con i suoi 72 metri d’altezza è la più alta tra le torri a caduta libera italiane; 70 metri di salto nel vuoto mentre gli ultimi 2 metri sono di scenografia. Nell’estate 2013 la torre è stata utilizzata anche come una delle prove per il famoso programma televisivo Top One, in cui il concorrente doveva rispondere ad una domanda mentre veniva sganciato dalla torre.
  2. OIL TOWERS (Mirabilandia): Sono state tra le primissime torri europee e nell’anno 1997 con i loro 60 metri d’altezza furono le attrazioni più alte d’Europa in assoluto. Discovery e Columbia erano i loro nomi, ma dal 2016, anno in cui l’area entra a far parte della nuova “Far West Valley”, le torri hanno cambiato il nome in Oil tower 1 e 2.
  3. ETNALAND TOWER (Etnaland): Con i suoi 60 metri la torre a caduta di Etnaland lancia 12 ospiti alla volta fino alla sommità per poi lasciarli cadere alla velocità gravitazionale.
  4. ERAWAN – THE LOST TEMPLE (Cinecittà World): La torre a caduta in questo caso è allestita sulla schiena di un elefante. La torre raggiunge un’altezza di 54 metri.sulla quale sono custoditi gli zaffiri blu che la dottoressa Lewis ha scoperto decifrando un’antica iscrizione. In pochi secondi potrai raggiungere il cielo, ma la discesa non sarà certo facile. Quale sarà il tuo destino?
  5. HOLLYWOOD ACTION TOWER (Movieland): Questa attrazione non si presenta come la classica torre a caduta, prodotta nel 2006 e con i suoi 50 metri d’altezza ha una particolarità non da poco. Arrivati in cima una macchina del fumo e un meccanismo che fa oscillare pericolosamente le lettere dell’insegna metteranno alla prova i vostri nervi prima di un’esperienza unica nel suo genere. Infatti alla fine della caduta libera in verticale il sedile non frena, ma scorre lungo dei binari che lo portano in posizione orizzontale prolungando l’effetto della caduta; questa attrazione è stato uno dei primi prototipi di torri a caduta libera.
  6. PER BACCO (Miragica): A differenza delle tradizionali torri a caduta questa ti fa provare due emozioni in un unico giro. Dapprima si viene sparati in aria fino a raggiungere i 47 metri poi, dopo un attesa di pochi secondi per ammirare una spettacolare vista sul parco, l’attrazione ti farà rimbalzare fino al completo arresto dei sedili. Il tema di questa attrazione è il vino, e la torre rappresenta il torchio con cui si prepara il mosto.
  7. SPACE VERTIGO (Gardaland Park): La coda di questa attrazione è interamente tematizzata; si sviluppa in un tunnel che oltre a spigarti la storia dell’attrazione (una base spaziale attaccata da alieni) ti porta nella zona d’imbarco. 16 posti a sedere vi faranno salire per 40 metri;  pochi attimi per avere una vista mozzafiato sul lago di Garda per poi scendere giù in caduta libera
  8. LA DONNA CANNONE (Leolandia): a differenza delle solite torri questa ti spara letteralmente in aria per 39 metri per poi scendere a caduta libera e rimbalzare più volte; La sua scenografia è un cannone con nel mezzo la torre.

Questa era la classifica delle torri a caduta libera italiane, dominata dall’altissima Mistika di Rainbow Magicland, il parco divertimenti di Roma; voi le avete provate tutte?

Potrebbe interessarti anche