Shaman Gardaland: il volo dell’aquila

Dall’8 Aprile 2017 partirà la nuova esperienza di Shaman Gardaland, la montagna russa con realtà virtuale del parco divertimenti numero uno in Italia. Se avete intenzione di visitare il parco e non avete ancora i biglietti, vi segnaliamo che su Groupalia sono disponibili i biglietti a data aperta al prezzo speciale di 29,50€; Link per i biglietti

La nuova attrazione Gardaland 2017 vede le vecchie Magic Mountain con un nuovissimo look e con l’implementazione di una nuova tecnologia: la realtà virtuale. Grazie ai visori che saranno applicati al leggendario rollercoaster del parco, i passeggeri saranno trasportati sul dorso di un’imponente aquila in uno spettacolare volo oltre i confini del mondo degli spiriti degli Indiani d’America.

L’AVVENTURA DI SHAMAN GARDALAND

Una volta saliti a bordo di Shaman a Gardaland, i coraggiosi passeggeri si vedranno virtualmente seduti su un tronco di legno sopra il quale gli Indiani d’America hanno scolpito la testa stilizzata di un’aquila e affronteranno la prima parte del percorso circondati da rocce e da totem. Improvvisamente, e come per magia, il tronco si trasformerà in una vera e propria aquila che farà spiccare agli ospiti un volo virtuale che, dopo aver attraversato l’acchiappasogni, il suggestivo simbolo della cultura degli Indiani d’America, permetterà loro di affrontare il doppio giro della morte, i due avvitamenti laterali e l’elica finale attraverso vere e proprie acrobazie aeree.

ATTERRAGGIO DA RECORD PER SHAMAN GARDALAND

In occasione del lancio di Shaman, Gardaland ha organizzato un evento con protagonista la spettacolare disciplina sportiva in aereo: il Bush Flying. Fabio Guerra, ex pilota di jet militari e attuale ufficiale di linea su Boeing 777, ha simulato il volo di un’aquila sfidando i cieli e se stesso, per stabilire un record mai registrato prima. Fabio ha dovuto sorvolare le cime innevate delle montagne del Monte Baldo per poi posarsi, con un atterraggio da primato, in un ridottissimo spazio di frenata, su un’area al limite dell’impossibile a ridosso del Lago di Garda.

La disciplina del Busg Flying ha lo scopo di decollare e posarsi come un rapace, su un’area impervia, fermando il velivolo in ridottissimi spazi al limite dell’impossibile. Fabio Guerra ha voluto sfidare se stesso cercando di battere il primato italiano utilizzando un velivolo dotato di Alaskan bushwheels, ruote giganti prodotte unicamente in Alaska, pensate per atterraggi fuori pista e con pneumatici pari a quelli di un aereo di linea di medie dimensioni! Il pilota, dopo aver raggiunto i 2000 metri di altitudine sul Lago di Garda a 10 gradi sottozero, si è destreggiato in diverse manovre ed acrobazie da cardiopalma scendendo poi in picchiata a valle compiendo un atterraggio fuoripista del ridottissimo spazio di 20 metri riuscendo così a stabilire un primato italiano.

L’INTERVISTA A FABIO GUERRA PER SHAMAN GARDALAND

Dopo l’impresa Fabio Guerra si è espresso commentando: “Non è stato facile atterrare fuori pista su fondi sconnessi, ma il record italiano è stato fissato” Il Bush Flying è davvero un’esperienza unica e coinvolgente come sarà Shaman a Gardaland”. Il pilota ha poi concluso: “Siamo atterrati sul ghiaccio fermandoci in uno spazio pari ad un centrocampo da calcio.”

La missione Shaman ha permesso alla squadra di Fabio Guerra di fissare il primato italiano e partecipare quindi alla prossima competizione sportiva internazionale che si terrà a Valdez, in Alaska, a maggio.

TEST DI ANTEPRIMA DI SHAMAN

In questo nostro articolo potete trovare i primi test di Shaman con immagini in anteprima

Maggiori informazioni e aggiornamenti su Shaman Gardaland potete trovarle sul sito ufficiale.

Fonte: Ufficio stampa del parco.

Potrebbe interessarti anche